Azienda | Prodotti | Territorio | News | Contatti | Area Riservata
   
 
Bar Selection
Special Blend
Gran Cru
   
 
Click sulle foto per ingrandire
   
   
 
   
 
 
La storia del caffè
 
     
  La leggenda più conosciuta sull'origine del caffè narra di un pastore chiamato Kaldi che pascolava le capre in Etiopia; un giorno queste incontrando una pianta di caffè cominciarono a mangiarne le bacche e a masticarne le foglie; arrivata la notte le capre anzichè dormire si misero a vagabondare con energia e vivacità mai espressa fino ad allora. Vedendo questo il pastore ne individuò la ragione e abbrustolì i semi della pianta mangiati dal suo gregge, li macinò e dopo averne fatta un'infusione, ottenne il caffè. La coltivazione del caffè inizia intorno al 675 d.C. nelle regioni Arabe vicine al Mar Rosso, in seguito, la diffusione della bevanda in Europa indusse gli Olandesi a installare alcune piantagioni di caffè nelle proprie colonie nelle Indie orientali. Le piantagioni americane sembrano invece avere avuto origine da una talea fatta pervenire dai Francesi dall’isola di Martinica, nelle piccole Antille. Il caffè giunse a Venezia intorno al 1570, ad opera di Prospero Alpino, botanico e medico, che ne portò alcuni sacchi dall'Oriente; a quel tempo la bevanda era venduta in farmacia. Alcuni cristiani incitarono il Papa Clemente VIII ad interdire la "bevanda del diavolo" ai fedeli, ma il Papa, assaggiatane una tazza, non fu contrario al suo uso.  
     
 
Le provenienze
 
     
  La pianta del Caffè (genere Coffea) esiste in diverse specie, le più diffuse sono l’Arabica e la Canephora (detta Robusta). La prima è la più pregiata, cresce ad altitudini superiori ai 900 metri: più alta la quota, migliori saranno le qualità organolettiche del caffè. La Robusta, come dice il suo nome, resiste bene al clima caldo e ai parassiti, cresce anche a 200/300 metri, in zone più agevoli da raggiungere e dove è più facile gestire una piantagione. I caffè Arabica sono molto profumati, dolci, rotondi, leggermente acidi e spesso cioccolatosi, con una crema nocciola chiaro tendente al rossiccio e una gradevole punta di amaro. I caffè Robusta sono invece spigolosi, astringenti, poco profumati e più amari, con una crema marrone tendente al grigio.  
     
 
La tostatura a legna
 
     
  Per la torrefazione del nostro caffè utilizziamo una macchina di marca "Probat” del 1955, al tempo l'unica azienda produttrice di impianti di questo genere. Usiamo esclusivamente legno di Leccio e Cedro perché a differenza del carbone mantiene il calore più a lungo e in modo costante; ogni tipo di caffè viene tostato separatamente e in seguito miscelato con gli altri in percentuali segrete. Durante l'operazione il caffè non si trova mai a contatto diretto con il fuoco e appena i chicchi perdono la buccia questa viene aspirata. Con passione e con la massima attenzione otteniamo un caffè straordinario che si scopre tale ad ogni sorso.  
     
 
 
Special Blend
 
Risultato di una miscela di 5 caffè diversi, con un’alta percentuale di Arabica;
aroma molto gradevole, raffinato e particolare, dovuto alla tostatura a legna.

Kg 1: cod. CSB 880
Kg 0,5: cod. CSB 881
Kg 0,25: cod. CSB 882
 
 
 
 
 
Bar Selection
 
Un carattere forte, creato per coloro che amano un gusto intenso e deciso, la miscela è ottenuta da 5 tipi di caffè, aroma arricchito dalla tostatura lunga.

Kg 1: cod. CBS 885
Kg 0,5: cod. CBS 886
Kg 0,25: cod. CBS 887
 
 
 
 
 
Gran Cru
 
Gusto corposo arricchito dalla tostatura a legna.

Kg 1: cod. CGC 890
Kg 0,5: cod. CGC 891
Kg 0,25: cod. CGC 892